giovedì 16 dicembre 2010

La cameretta dei bambini

Antonio Rubino, La camera dei bambini, 1922-1924,
Collezione permanente della  Wolfsoniana di Genova Nervi
E' un gran peccato che sia stata annullata ToBeBit! Design ed editoria formato bambino a cura di Hiro&Co in collaborazione con la rivista ANDERSEN, mostra prevista tra novembre 2010 e gennaio 2011.

Spero tanto che potranno riproporla, perchè l'articolo presente su Abitare prometteva di aprire lo sguardo oltre l'Ikea, imperante ormai nelle nostre case e soprattutto nelle camerette dei bimbi, oltre che in tutti gli spazi dedicati ai baby in qualsiasi luogo pubblico o commerciale. In effetti, l'idea che tutto sia provvisorio, perchè il bimbo poi crescerà, ci fa optare per la soluzione più veloce e io stessa da Ikea mi diverto un mondo.
Nel mio caso poi c'è l'aggravante che Bia non ha ancora la sua stanza (60 mq non lo consentono) e comunque il suo lettino Ikea di ordinanza giace inutilizzato accanto al lettone, del quale lei è Regina Assoluta!

Prima che lei nascesse mi ero applicata e avevo dipinto dei bellissimi conigli sulla tavola anonima di legno del lettino. Però la camera dei bambini del disegnatore del Corriere dei Piccoli Antonio Rubino (1880-1964) mi fa venire tanta voglia di armarmi di pennelli e creare nuovi mondi!

1 commento:

  1. e per proseguire l'indagine, vi segnalo il mio post (per ora) più recente...

    http://illustrautori.blogspot.com/2011/01/antonio-rubino-1880-1964.html

    vi ho anche (doverosamente) citato... ;-)
    Rubino è vivo e lotta insieme a noi contro la barbarie imperante!

    RispondiElimina